nelComune.it
Riferimenti pagina
Navigazione
Contenuto
AccessibilitÓ



Proroga E.P. al 2020 !!!! Forse.

Di Francesco Cerisano - Italia oggi.

Proroga al 2020 della contabilità economico-patrimoniale per i piccoli comuni. Lo slittamento delle nuove regole contabili, destinate ad essere applicate per la prima volta con la chiusura dei rendiconti 2018 in scadenza il prossimo 30 aprile, sarà presto ufficializzato in Conferenza stato-città e potrebbe trovare posto nel decreto crescita su cui il governo è ancora al lavoro per la definizione di un testo definitivo dopo l'approvazione «salvo intese» da parte del consiglio dei ministri. Ad annunciarlo a ItaliaOggi è il viceministro all'economia Laura Castelli che ha subito risposto all'appello lanciato ieri dal coordinatore nazionale Anci piccoli comuni, Massimo Castelli. Il sindaco di Cerignale (Pc) ha sollecitato il governo a «dare seguito concreto a quanto assicurato a parole».

E il riferimento è alla promessa «di un provvedimento di semplificazione» fatta proprio dal viceministro a fine marzo. Una promessa a cui non sono poi seguiti sviluppi concreti e questo ha fatto crescere l'ansia nei sindaci degli enti di minore dimensione demografica chiamati, in assenza di proroga, ad approvare e allegare al rendiconto 2018 una serie di allegati e prospetti estremamente complessi. Con il rischio di andare incontro a pesanti sanzioni in caso di inadempimento o di documentazione incompleta. «I comuni devono stare tranquilli: la proroga al 2020 arriverà ma sarà l'ultima», ha precisato il viceministro, «perché voglio che sia chiaro che noi riteniamo estremamente importante acquisire i dati della contabilità economico-patrimoniale.

Anche per i piccoli comuni. Poi si può ragionare su semplificazioni ad hoc per i mini-enti, si può ipotizzare un aiuto da parte dei tecnici ministeriali a favore dei sindaci in difficoltà, ma la nuova contabilità dovrà partire». «La proroga servirà alle amministrazioni per arrivare pronte all'adempimento senza rivolgersi, come molti enti stanno facendo, a professionisti esterni e consulenti per ottenere certificazioni che però per noi non hanno nessun valore», ha concluso. A favore della proroga anche il sottosegretario all'interno Stefano Candiani che si è detto «certo che il Mef troverà la soluzione tecnica più adatta per intervenire il prima possibile con un provvedimento di semplificazione per i piccoli comuni per i quali sarebbe insostenibile applicare la contabilità economico-patrimoniale».

 


News inserita il 13/04/2019 alle 11:14

Stampa
Stampa


Area Riservata
Utente:

Password:

Impostazioni



©2008 - nelComune.it

Valid XHTML 1.0 Strict   Valid CSS!   Powered by NetGuru